Seleziona una pagina

E’ stata costituita il 3 novembre scorso la task force sulla digitalizzazione della PA  così come c’era stato anticipato da Paolo Coppola, che ne è alla guida,  nel corso dell’intervista rilasciata  in occasione del Convegno Strategie per la Crescita Digitale del Sistema Paese e contenuta nell’ebook scaricabile gratuitamente.

Il compito della Commissione sarà quello di  monitorare le risorse finanziarie e gli investimenti effettuati dalle PA nell’Ict e analizzare la competenza dei responsabili Ict nella Pubblica amministrazione. Verrà così verificato  il livello di automazione dei processi. Oltre al Presidente Paolo Coppola, della task force fanno parte i vicepresidenti Federico D’Incà e Mara Mucci e i segretari Gian Mario Fragomeli e Sebastiano Barbanti.

Il lavoro della Commissione d’inchiesta sul livello di digitalizzazione e innovazione delle pubbliche amministrazioni statali e locali sarà di supporto alla revisione  del piano triennale sulla spesa Ict e all’attuazione della modifica della Costituzione (alla lettera r, secondo comma, dell’articolo 117) che aggiunge alle materie di competenza esclusiva dello Stato, oltre al coordinamento informatico dei dati, anche quello dei processi e delle relative infrastrutture e piattaforme informatiche.

Un simile cambiamento interverrebbe nel migliorare l’interoperabilità tra i sistemi degli enti della Pubblica amministrazione.